ATTIVITA' DI AUTOFINANZIAMENTO CLAN

 

 

Lo scorso 5 e 6 marzo noi, ragazzi del Clan, abbiamo vissuto un’esperienza di due giorni a Marola (Carpineti) come attività di autofinanziamento.

Questo weekend si è rivelato all’insegna del servizio, facendo babysitteraggio ai bambini delle famiglie lì riunite in ritiro spirituale: sono state 48 ore intense, in cui ciascuno ha potuto proporsi a servizio della fascia d’età con cui sapeva di riuscire a mettersi più in gioco, oltre ad esercitare 3 dei quattro punti fondamentali della nostra branca (fede, servizio e comunità). Non è stata infatti solo un’occasione per dedicarsi a qualcun altro, ma anche un momento in cui trovarsi a collaborare e lavorare fianco  a fianco con i propri “compagni” in un impegno di responsabilità, un momento per anche ad accettare le raccomandazioni e i consigli dei genitori, o dei bambini stessi e imparare a farne motivo di miglioramento.

Possiamo dire di aver dato il meglio, di essere riusciti a gestire con gioia persone che per la prima volta ci si sono presentate davanti, persone con cui abbiamo condiviso volentieri questo weekend.

Per comodità abbiamo diviso i bambini in 3 gruppi: i “baby”, che si sono poi rivelati essere i più impegnativi, quelli delle elementari e quelli delle medie, e in base alle età ci siamo suddivisi  noi e abbiamo organizzato attività, giochi e momenti di preghiera diversi. Già perché ci è stato anche chiesto di discutere il Vangelo della domenica con loro e cercare di ricavarne una piccola riflessione.

Entrambi i giorni abbiamo mantenuto questa divisione, alternandoci tra il cortile fuori all’aperto, che purtroppo è stato utilizzato poco per via delle continue piogge, e le ampie stanze all’interno, calde e accoglienti.

Alla sera ci siamo riuniti tutti a guardare un cartone animato o a giocare insieme, a noi ragazzi ci hanno riservato un tavolo per la cena e la colazione, e una stanza in cui stendere i nostri sacchi a pelo e dormire, e qui abbiamo potuto un po’ rilassarci e stare insieme tra di noi come gruppo.

L’ultimo momento condiviso con tutti, bambini e genitori, è stata la Messa finale, al cui termine abbiamo salutato, ringraziato, accettato ringraziamenti vari, e siamo ripartiti verso casa.

Credo che, a parte l’autofinanziamento in sé, sia stata un’esperienza che varrebbe la pena ripetere; non posso negare che, tornata a casa, la stanchezza accumulata  non mi abbia condotta diretta verso il letto, ma questa non è comparabile all’allegria e al bel clima che aleggiava tra noi lungo queste due giornate!

 

                                                                                                            

Please reload

Featured Posts

Route estiva: il nostro clan cammina fino a Roma

August 18, 2019

1/3
Please reload

Recent Posts
Please reload

Archive
Please reload

Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • YouTube Social  Icon